in english below

View of the daily plenary session

View of the daily plenary session


Ho capito ora, dopo le due settimane passate qui a Bonn, quanto le cose siano in realtà complicate e quanto lavoro sia necessario per risolvere questa crisi.
È l’ultimo giorno della conferenza sui cambiamenti climatici, e cosa sta succedendo qui a Bonn?
In questo momento scrivo dalla sala plenaria I, dove viene discussa dal gruppo di lavoro ad hoc (AWG) la “visione condivisa”(shared vision) sull’azione cooperativa di lungo termine (LCA).
Tutti i paesi sottolineano come questi negoziati sui cambiamenti climatici siano importanti e quanto un accordo in materia sia necessario.
Volete sapere quale è la mia impressione? Qui a Bonn, la maggior parte dei paesi cercano solamente di soddisfare i propri interessi politici.
Proprio ora prende la parola la Repubblica Ceca, che a nome dell’Unione Europea ribadisce che il loro (nostro) obiettivo è di contenere il riscaldamento globale sotto i 2 gradi Celsius rispetto ai livelli pre-industriali, di ridurre le emissioni in modo che raggiungano il loro picco massimo entro il 2020 per poi diminure fino ad un minimo del 50% entro il 2050, tutto calcolato sui livelli del 1990.
Che cosa chiedo all’Unione Europea è di guidare, prendere le redini di questo processo che si concluderà con il COP (Conferenza delle Parti) di Copenhagen.
Il mondo ha bisogno di una leadership forte sui cambiamenti climatici, ne abbiamo bisogno ora più che mai perchè non possiamo perdere altro tempo.
Da sempre siamo stati chiamati “il vecchio continente”; ma perchè non prendere le giuste decisioni ora e spingere tutti gli altri paesi per stabilire un nuovo, forte accordo globale sul clima, in modo che in qualche decennio tutti potranno chiamarci “il saggio continente”?

Oxfam campaigners inside the UN climate negotiations, spell out their message to delegates

Oxfam campaigners inside the UN climate negotiations, spell out their message to delegates


After two weeks spent in Bonn, I realize now how complicated things are here and how much work needs to be done to solve this crisis.
It is the last day of the UN climate talks, what is going on?
I’m writing from the plenary I, where the shared vision on long-term cooperative action (LCA) is being discussed, by the Ad Hoc Working Group (AWG).
Every country talks about how these talks are important, and an agreement on climate change is needed.
Do you know what my overall impression is? Here in Bonn, most of the countries are just trying to satisfy their personal political interests.
Right now, the Czech Republic on behalf of the EU is saying that their aim is to keep the global warming below 2 degrees Celsius compared to the pre-industrial level, that carbon emission should have their peak before 2020, and that emissions should be reduced by at least 50% by 2050, from the 1990 levels.
What I ask the EU is, please do more than that, take the lead in this process that will end up in Copenhagen. The world needs a strong leader that takes the lead on climate issue, we need it now more than ever as we cannot afford to lose more time.
We have always been called the “old continent”, what about taking the right choices now and pushing for a strong new global climate agreement, so in decades to come everybody will call us the “wise continent”?

Advertisements